top of page

CHI SIAMO

Trovare nuove occasioni del possibile

Il 21 Marzo 2021, a 65 anni dal conferimento del premio Oscar ad Anna Magnani, la prima attrice non madrelingua inglese a vincere questo prestigioso riconoscimento, nasce a Roma l'Associazione di promozione sociale “Anna Magnani” dedicata alla sua memoria.

“Perché sia ancora d’esempio la sua straordinaria potenza, non solo artistica ma anche umana, di piegare il destino alla propria determinazione, con indomita e generosa passione.”

 

Anna Magnani è stata il neorealismo, è stata Mamma Roma ed è stata Bellissima. Sofferenza, rinascita e voglia di riscatto. Anna Magnani, con Roma città aperta, è diventata il volto dell’Italia che torna a sognare, simbolo di un’arte necessaria.

 

Fin dalla sua nascita, attraverso un'interazione virtuale ed eventi dal vivo l'Associazione di Promozione Sociale Cineclub Anna Magnani propone una serie di appuntamenti imperdibili sui social e nei CineTeatri di tante città d'Italia, nelle carceri, nelle scuole e non di rado anche in giro per le strade, in collaborazione con la Fedic e con personalità del panorama culturale contemporaneo.

Patrocinata dalla Federazione Italiana dei Cineclub, l'associazione porta avanti iniziative di promozione sociale attraverso gli strumenti dell'arte teatrale e cinematografica, producendo cortometraggi, documentari, libri e spettacoli teatrali, conducendo incontri di teatro come laboratorio di complessità sociale soprattutto con gli adolescenti e le persone in stato di vulnerabilità, coinvolgendo e creando rete con diverse realtà, favorendo il passaggio di buone pratiche e il confronto tra giovani realtà impegnate a vivere e raccontare il vero che ci circonda con  sensibilità d’artista, in grado di cogliere la bellezza del quotidiano e le sue contraddizioni e restituire, con partecipazione e condivisione di suggestioni innovative e poetiche, nuovi interrogativi a nuove risposte.

Per costruire nuove occasioni del possibile, immaginario su immaginario. 

Progetto senza titolo (12).png
bottom of page